Conferenza stampa Settore Giovanile

Settore giovanile, il punto del responsabile tecnico Stefano Argilli

Entrano nel vivo i campionati che vedono impegnate le quattro squadre del settore giovanile bianconero. La Berretti di mister Signorini, dopo la vittoria all’esordio con la Pistoiese, sarà impegnata sabato alle ore 15 in trasferta contro il Pisa. L’Under 17 di mister Voria, sconfitta nel turno precedente di misura dalla Viterbese, ospiterà domenica alle ore 17 all’Acquacalda la Lucchese, l’Under 15 di mister Argilli, reduce dalla vittoria in trasferta a Viterbo, ospiterà la Lucchese domenica alle ore 14:30. Infine i Giovanissimi Professionisti di mister Pericoli, affronteranno all’Acquacalda, domenica alle ore 11:15, la Carrarese per la prima giornata di campionato. Abbiamo fatto il punto della situazione con Stefano Argilli, responsabile tecnico del settore giovanile bianconero:

“Intanto è un piacere tornare all’Acquacalda: è il nostro punto di riferimento per le partite casalinghe e per parte dei nostri allenamenti, è una struttura ottima, sia per il campo rinnovato, che per i nuovi spogliatoi, oltre che per la logistica, e speriamo che sia uno slancio ulteriore per il nostro settore giovanile. Questa estate non è stata semplice neanche per noi, speravamo con la serie B di fare un salto di qualità importante, che ci avrebbe portato a confrontarsi con i migliori settori giovanili di tutta Italia: sarebbe stato molto impegnativo ma al tempo stesso affascinante. Siamo pronti e siamo partiti comunque per affrontare nuovamente le altre squadre della serie C, abbiamo confermato gran parte dello staff. Ci sono stati nuovi ingressi per quanto riguarda le varie rose, mentre alcuni ragazzi formano le intelaiature delle squadre, facendo parte del nostro settore giovanile da tanti anni. Cerchiamo di migliorare come ogni anno le squadre, guardando al nostro territorio ma anche alle zone limitrofe. E’ sempre molto vivo il bacino di Grosseto, e abbiamo ragazzi che vengono anche da Firenze, Arezzo e Perugia: siamo diventati un buon punto di riferimento, ce lo ha permesso la stabilità della società. Per noi la cosa importante è portare più ragazzi possibili in prima squadra, il risultato della singola partita conta meno della crescita dei nostri ragazzi. Siamo partiti molto bene con le vittorie della Berretti e dell’Under 15, e con l’immeritata sconfitta dell’Under 17, aspettiamo l’inizio del campionato dei Giovanissimi Professionisti”.

Pubblicato il

Torna all'indice