News Sociale

115 anni di calcio bianconero all’insegna della Quarta Categoria

Grande entusiasmo e felicità per i ragazzi Special della Quarta Categoria della Robur, l’Associazione Le Bollicine e il San Prospero Correggio, che si sono sfidate in amichevole oggi pomeriggio allo stadio Artemio Franchi in occasione dei festeggiamenti per i 115 anni di calcio bianconero a Siena. Ha partecipato all’iniziativa il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli: “La mia prima uscita da presidente della Lega l’ho fatta alle Bollicine, in un ambiente meraviglioso. Oggi vediamo in campo i valori della serie C”. Presente anche il direttore generale della FIGC Marco Brunelli: “Il progetto è bellissimo, l’ho visto nascere quando ero in Lega serie A. Abbiamo continuato a svilupparlo in Federazione: vedere le facce e la felicità di questi ragazzi è la cosa più bella che ci sia”. La responsabile Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale Valentina Battistini: “Grazie ad Anna ed al Siena per aver organizzato questa iniziativa. Sono molto emozionata, grazie anche al presidente Ghirelli, che crede molto nella Quarta Categoria”.  La presidente della Robur Siena Anna Durio: “Faccio un grande in bocca al lupo alle nostre due squadre  in vista dell’inizio dei loro campionati, con l’obiettivo di stare insieme e divertirci”. La presidente dell’Associazione Le Bollicine Paola Bisconti: “Grazie alla presidente Anna Durio per questa bella collaborazione, abbiamo accettato con entusiasmo la sfida della Quarta Categoria, in primis i ragazzi che si impegnano tantissimo in ogni allenamento”. L’allenatore del San Prospero Correggio Matteo Zavaroni: “Oggi è una grande emozione per tutti noi, soprattutto per i ragazzi: grazie alla Robur e alla presidente, nonostante ci dividano un po’ di chilometri sentiamo molto la vicinanza di tutta la società”. Il delegato del Cip di Siena, Comitato Italiano Paralimpico, Matteo Betti, che ha dato il calcio d’inizio del match: “La Quarta Categoria è un progetto importante ed interessante, sottolineo la passione e la dedizione della presidente della Robur e di tutta la società per aver sposato questo progetto, riferimento per il nostro territorio”. Al termine di una sfida molto combattuta il San Prospero Correggio ha vinto 2-0, ma l’immagine più bella rimane la corsa sotto la tribuna a fine partita di tutti i ragazzi, che si sono presi per mano e si sono abbracciati al termine di una giornata che difficilmente dimenticheranno.(Foto: Fabio Di Pietro)

Pubblicato il

Torna all'indice