Conferenza stampa

Mister Dal Canto e Bovo al termine del pareggio con la Pro Patria

Mister Alessandro Dal Canto al termine del pareggio con la Pro Patria:

“È stata una partita brutta, da entrambe le parti ed il campo non l’ha agevolata: è stata una partita sporca anche perché la Pro Patria le sporca a tutte le squadre. Dopo una settimana un po’ travagliata per arrivi e partenze, con alcuni giocatori non al meglio, siamo contenti del punto conquistato, in casa di partite così ne abbiamo perse parecchie, è un punto meritato, ogni tanto in serie C vengono fuori queste partite. Il modulo? Ci avevo già pensato durante la settimana, poi ho fatto valutazioni tecniche che hanno confermato le mie idee, è chiaro che con un 5-3-2 a specchio la partita diventa brutta. Rischiavamo di venire a Busto ed essere molto propositivi senza portare nulla a casa, la Carrarese ha perso con 4 gol in casa con la Giana Erminio, magari non sono buono a far niente ma ho i capelli bianchi. Avevamo bisogno di portare a casa un risultato positivo considerando che le altre squadre che concorrono con noi per i playoff avevano partite simili alla nostra”.

Le prime parole in bianconero per Andrea Bovo dopo l’esordio nel pareggio con la Pro Patria:

“Sono contento di aver rotto subito il ghiaccio, era importante per me calarmi subito in questa nuova realtà, ho accusato un po’ tutti gli spostamenti fatti nelle ultime ore però sono soddisfatto. In queste partite si rischia sempre di rimanere delusi da una sconfitta su un episodio, la squadra invece è rimasta compatta. Non è stata probabilmente una partita bella da parte di entrambe le squadre ma sicuramente è stata giocata con intelligenza, quando non si può vincere bisogna cercare di non perdere. Sicuramente il fatto che il mister mi abbia già allenato può essere stato un vantaggio per il mio arrivo qua, la trattativa è stata super rapida ed inaspettata, ma quando ho saputo della cosa sono stato molto contento perché vengo in una squadra con una storia, ambiziosa, e in una piazza dove tanti giocatori vorrebbero venire a giocare. Per me essere qua è motivo di soddisfazione. Conosco tanti ragazzi che sono qua perché ci ho giocato insieme in varie esperienze della mia carriera, tanti li conosco perché ci ho giocato contro in passato, e credo che sia una squadra di valore, che deve stare sul pezzo, che deve guadagnarsi la pagnotta ogni partita e che deve lavorare per raggiungere i propri obiettivi”.

Attachment.png

Pubblicato il

Torna all'indice